Cina

Andare in basso

Cina Empty Cina

Messaggio  Gionata Nencini il Sab Mar 22, 2008 2:51 am

Acessissima lite e conflitto con il meccanico cinese:



Citazione:
Il
motorino, dopo il quarto giorno non é ancora pronto. Il preventivo
prevede un cambio gomme, cambio olio, cambio cavi freni e acceleratore,
cambio lamapedine, pulizia carburatore e controllo carburazione, cambio
candela, cambio batteria più la fornitura di qualche ricambio come due
candele, due litri di olio motore e kit riparazione camera d'aria.

Io e Pietro torniamo dunque dopo altri 4 giorni. Il tipo vuole
farmi credere di aver eseguito i lavori ed intascarsi così 630 yuan
dandomi in dietro uno scooter che vanta solo una modesta lucidatura
delle plastiche.

Mi incazzo.

Mi metto a lavorare di persona e pretendo uno sconto sul prezzo di
200 yuan." "Non sono pronto a discutere perché portato all'estremo.
Sgancio 400 yuan e monto sullo scooter avviandomi. Ne nasce una
colluttazione con il tipo che urlando a squarcia gola mi spinge con lo
scotter a terra ed estrae la chiave a forza. La spezza in due e mentre
io scalcio contro il secchio dell'acqua contro cui mi ha spinto, lui
afferra una sbarra di ferro e minaccia di colpirmi.

Ma non é come accadde in Turchia con i curdi o in Russia con i 4 ubriachi.

Questa volta non ho paura. Incorocio le braccia ad un palmo di naso
dal ferraccio che mi punta in faccia e lo guardo negli occhi."
"Arrivano presto gli amici a fermarlo, i presenti a circondarci e la
polizia a risolvere la questione. Lui si agita per 1 ora urlando
qualcosa sul mio conto che dovrebbe convincere gli agenti della mia
colpa. Io faccio la faccia da pesce e con qualche trucchetto mi
conquisto i sorrisi dei presenti che insistono affinchè la cosa venga
dimenticata e risolta.

Quando la polizia decide di portarci entrambi alla centrale mi
preoccupo. Non ho patente cinese, documenti e nemmeno il passaporto che
é all'ambasciata vietnamita per il rilascio del visto.

Ma prima che l'agente mi inviti per la seconda volta a seguirlo in
centrale, il "meccanico" esasperato mi fa cenno di andarmene con lo
scooter senza dargli altri soldi. Ho vinto." "Quel che desideravo era
dare dei soldi ad una persona sperando che facesse con piacere il
lavoro che ogni meccanico farebbe, se veramente é un meccanico.

Il dispiacere nasce dal dovermi rendere una persona esigente ed
arrogante solo per dimostrare agli altri che non amo farmi prendere in
giro o farmi trattare da ingenuo. Per 630 yuan lui avrebbe avuto di che
gioire ed io di che congratularmi per il buon lavoro ed invece, per
sottili motivi che non capisco, lui ha avuto solo di che lamentarsi ed
io solo che di sentirmi derubato del mio tempo e di tutto il resto. E
mi dispiace

_________________
Cina Firma
Gionata Nencini
Gionata Nencini
Admin

Maschio Numero di messaggi : 515
Età : 35
Località : Mondo
Data d'iscrizione : 03.03.08

Visualizza il profilo http://www.partireper.t

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum